COSTRUIAMO COMUNITÀ

Questa È
JUPPITER

Juppiter nasce nel 1992 ed è il primo dei centri giovanili di don Antonio Mazzi che fa dell’educazione l’obiettivo prioritario delle sue attività. Sport, musica, teatro e volontariato sono gli strumenti che utilizza, quelli che don Antonio chiama le 4 ruote della carovana dell’educazione e della prevenzione

News e attività

Imparare dal corpo e dallo sport, “Emozioni per educare”

Imparare dal corpo e dallo sport, “Emozioni per educare”

Alla palestra Puccica di Capranica, lo spettacolo di Juppiter, “Emozioni per educare”. Il corpo come strumento di apprendimento, lo sport per credere più in se stessi e superare le insicurezze. Questo il tema centrale di “Emozioni per educare”, lo spettacolo dei...

“L’abbraccio di Natale” di Juppiter a San Faustino

“L’abbraccio di Natale” di Juppiter a San Faustino

Abbracciare le fragilità, riconoscerne il valore, prendersene cura. È quello che l’associazione Juppiter fa da trent’anni, occupandosi di bambini e ragazzi, disabili, stranieri. Tutti con in comune il bisogno di una mano tesa per crescere, emanciparsi, integrarsi. Poi...

Colazione da Juppiter, offrono i ragazzi speciali

Colazione da Juppiter, offrono i ragazzi speciali

Che la festa continui, stavolta nel luogo in cui l’avventura è iniziata. A Capranica, Juppiter è nata e ha messo radici: un evento per celebrare degnamente i trent’anni dell’associazione non poteva mancare nella città in cui i ragazzi di don Mazzi e Salvatore Regoli...

Una città per cantare

Juppiter incontra migliaia di giovani, nelle piazze, nelle scuole, per strada, raccontando con immagini, musica, movimento una maniera diversa di aggregare, creare e condividere

VIVERE SPECIAL

Nel 2000 è partita la prima esperienza con un piccolo gruppo di ragazzi disabili. Per gli altri era un “soggiorno riabilitativo”, per noi fu una vacanza: all’Isola d’Elba, in barca a vela, a raccogliere uva, alla scoperta delle spiagge meno conosciute, in pizzeria, in discoteca. Avevamo inventato un nuovo modo di stare insieme ai ragazzi diversamente abili, considerarli parte del gruppo di amici di Juppiter, fatto di giovani pieni di entusiasmo e di sogni.

UNA CAROVANA IN CAMMINO

EDUCARE CON LO SPORT

Una delle quattro ruote di Exodus, strumento che attraverso il movimento, il gioco, ci aiuta a veicolare il messaggio che divertirsi in modo positivo è possibile, che insegna la lealtà e il rispetto per l’altro, lo spirito di squadra e la fatica fisica, ingredienti fondamentali specie nell’adolescenza.

PRENDERSI CURA
DELLA SCUOLA

Incontrare i ragazzi sui banchi di scuola, per proporre attività dentro e fuori l’orario scolastico che vadano oltre l’insegnamento delle materie, oltre l’imparare, per entrare in profondità con loro.

Social Wall

Mostra più Post