Sono nato dove piovono i pesci

Lo scorso 25 maggio alla Prefettura di Viterbo si è svolta la tanto attesa presentazione del libro Sono nato dove piovono i pesci alla presenza di Sua Eccellenza Antonella Scolamiero e dei rappresentanti del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. La sala Coronas della Prefettura ha ospitato per l’occasione una classe dell’Istituto Comprensivo Vanni di Viterbo e un gruppo di bambini stranieri provenienti dalla Istituto Comprensivo Nicolini di Capranica. 

Il racconto della presentazione del libro

Lo scorso 25 maggio alla Prefettura di Viterbo si è svolta la tanto attesa presentazione del libro Sono nato dove piovono i pesci alla presenza di Sua Eccellenza Antonella Scolamiero e dei rappresentanti del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione. La sala Coronas della Prefettura ha ospitato per l’occasione una classe dell’Istituto Comprensivo Vanni di Viterbo e un gruppo di bambini stranieri provenienti dalla Istituto Comprensivo Nicolini di Capranica.
Il libro, edito Juppiter, raccoglie racconti scritti dai bambini stranieri delle seconde generazioni, sui ricordi “strampalati” di genitori e nonni o inventati e mescolati a favole ascoltate a scuola, tra i disegni e le storie narrate, il sogno di riuscire promuovere l’educazione come l’arte più antica, esigente e semplice che esista.
Ingredienti della mattinata: la musica, il coro Exodus con la presenza di alcuni giovani stranieri, la lettura di un racconto (quello che dà il titolo al libro) in rappresentanza delle favole provenienti da tutto il mondo, dalla voce emozionata di una bambina cinese. E poi ancora. Un video girato a scuola sul lavoro che da anni Juppiter svolge in più di dieci scuole della provincia di Viterbo, girato con una rappresentanza di bambini stranieri che partecipano al progetto Mondobrillante.
Interessanti gli interventi del Prefetto e del vicesindaco di Viterbo Enrico Maria Contardo, proprio sulla necessità che gli Enti si avvicinino ai progetti e alle persone che animano la società.
A conclusione simbolo dello scambio culturale anche il grande buffet per gustare sapori e cibi multietnici, preparato dagli amici di Mondobrillante: un’esplosione di allegria e festa che ha concluso una mattinata straordinaria nella sua semplicità e ricchezza.

Posted in Senza categoria.